Tarocchi di Bologna

No Gravatar

Tarocchi di Bologna,

 

 

 

 

Bologna,  i Tarocchi e il suo Museo

oltre al Museo dei Tarocchi, è doveroso sottolineare lo splendore dei Tarocchi dipinti dalla
pittrice  Mariarita Frazzoni.

TAROCCHI AL TOP

I Tarocchi di Bologna :

 

22 arcani maggiori realizzati   da Mariarita Frazzoni
In collaborazione col Museo Internazionale  dei Tarocchi
Ventidue sono le strade, così come lo sono le manifestazioni dell’essere nella storia. 22 sono le lettere che esprimono il mondo, coniando un nuovo alfabeto da decifrare. 22 sono gli arcani maggiori dei  Tarocchi, un cammino iniziatico o forse solo un
gioco di vita che illumina il percorso di Bologna, colei che non si svela, città antica e paziente, che mostra l’accoglienza come attributo venusiano e il segno del Toro come archetipo divino dell’Acqua sacra e rigeneratrice che diviene poi Terra magica… ovvero BOLOGNA MAGICA!
Durante la manifestazione saranno esposte alcuni di questi Tarocchi in originale, dipinti dall’artista Mariarita  Frazzoni, che collabora da anni col  Museo dei Tarocchi.
L’autrice nasce  come illustratrice per ragazzi, fino a percorrere una ricerca profonda e sensibile attraverso lo studio e la sperimentazione di differenti materiali.
Il racconto incantato di Bologna Magica al Top è ambientato nel Medioevo
cittadino ed è raccontato da piccoli topini che diventano i cantastorie dei segreti bolognesi per scoprire le magie di una città davvero incantata.

 

Descrizione: i Tarocchi di Bologna

Deck 22 Arcani Maggiori dei Tarocchi Al Top,   I Tarocchi di Bologna –
(Magic Bologna      Tarot  ‘Top Al’), è un ponte ben fatto, ricco di storia e  di dettaglio        simbolico,  prodotto dal Museo dei Tarocchi.
Una edizione molto limitata viene offerta, costituito da soli 30 serie numerate, firmate dall’artista, Mariarita Frazzoni, un illustratore ben conosciuto e amato di libri per bambini in Italia. A più accessibile, la versione regolare di dimensioni di questo ponte è ora disponibile, a causa della grande richiesta. L’arte in questo mazzo è una sinfonia di colori, scene affollate di personaggi e punti di riferimento importanti che mostrano questa straordinaria città che ha tenuto stretto alle sue radici profonde con il passato.

Come  filo conduttore, le carte sono popolati da topolini che aggiungono humor e charme alla più grave, la natura storica del ponte. La scheda di morte ha un gatto dispettoso cercando godere di un gioco mortale del gatto col topo. ‘Al Top’, che si trova nel titolo di questo ponte significa ‘on top’ in italiano, ma anche si riferisce al topo .

Il modo in cui è stato stampato questo mazzo particolare sembra quasi come se ogni carta è un lavoro a mano dipinta di opere d’arte originali, i colori praticamente saltare fuori dalla pagina (particolarmente evidente con il mazzo jumbo dimensioni, ma può vivere anche in versione normale di dimensioni). E ‘stampato su di alta qualità, carta ruvida (sembra e si sente come carta da acquerello). Le carte per la grande extra (6 x 9 pollici – 15,24 x 22,86 cm) versione non sono probabilmente significava per la lettura cartellino, ma più come una meditazione e lo studio dei Tarocchi, in particolare Bolognian esoterica e la storia dei Tarocchi. Una versione inglese del LWB è disponibile e merita la lettura in quanto ne condivide una storia affascinante della città di Bologna ricca di magia e tradizione. Bologna è nel nord Italia ed è la contea più grande in cui risiede il Museo dei Tarocchi. Una serie di tour in tutta la città sono stati realizzati allo scopo di ricercare e scoprire i misteri e la magia del lontano passato. Ogni illustrazione raffigura un luogo magico situato nel Medioevo di Bologna. Lo stile ricorda l’arte delle fiabe dal momento che è lo stile associato a questo famoso illustratore italiano, Mariarita Frazzoni. I dipinti sono stati creati utilizzando una varietà di mezzi tra cui pastelli, inchiostri e acquarelli, risultando in un mazzo riccamente colorato, giocoso in natura, mentre anche l’inoltro un resoconto affascinante e fattuale dell’antica Bologna.

La versione più grande di questo ponte (limitato a soli 30 set) viene fornito in una scatola di legno che si apre. La parte superiore della scatola è un collage con una versione più piccola della carta titolo, fissata su fogli colorati e fissato con sigillo firma del Museo della cera calda. Il ponte viene immerso in modo sicuro nel box con una rete. C’è a legna del logo del Museo sulla scatola. L’altro (4 x 6 pollici – 10 x 15 cm) versione del ponte, (limitata a 300 copie firmate e numerate), è disponibile in un libro in stile cover, legato con spago. E ‘stampato anche leggermente ruvida off-white cartoncino. Entrambe le versioni hanno spalle vuote ed è uno dei deck un collezionista d’eccezione e una vista davvero notevole nella lunga stirpe italiana dei Tarocchi.

 

 

 

Tarot Cards

Il Re di Denari Dotti ponte 

Il Re di Denari
Dotti ponte

Contenuto

  • 1 A proposito di Tarocchi in generale
    • 1,1 cartoncini
    • 1.2 carte extra
  • 2 Le carte ei loro significati
    • 2,1 Trumps
      • 2.1.1 comune o pattern ‘Marseille’
    • 2.2 Carte di Corte e carte Pip
      • 2.2.1 Bastoni
      • 2.2.2 Coppe
      • 2.2.3 Coins
      • 2.2.4 Swords

A proposito di carte dei Tarocchi, in generale,

Quando si parla di tarocchi, sia l’insieme di 78 carte o di ogni singola carta o un gruppo di carte può essere indicato.

Il set è di solito divisa in due, o tre, o cinque sezioni. Se diviso in due sezioni, la trionfi (o ‘Arcani Maggiori’) si distingue dal resto (spesso chiamato il ‘Arcani Minori’ o ‘tute’ – anche se questo ultimo termine può essere fonte di confusione per ragioni che saranno evidenti), quando divise in tre sezioni, i trionfi, le carte giudiziarie , e pips(gli ultimi due dei quali formano la ‘Arcani Minori’) si distinguono – questa triplice divisione è un comune in particolare a fini pedagogici e quindi spesso utilizzato nei corsi di tarocchi; se diviso in cinque sezioni, i trionfi, bastoni, coppe, spade e monete, si distinguono in cinque semi.

Sezioni che seguono dividere le carte in, inizialmente, due gruppi (trionfi, e le carte processuali e pip), con il secondo gruppo scomposto nelle sue quattro semi con le figure separate all’interno di ogni causa per motivi di chiarezza.

cartoncini

Tarocchi sono solitamente stampati su cartoncino magazzino , piuttosto che la plastica utilizzata per molte carte da gioco normali. Editori di carte più tarocchi ora utilizzare un cartoncino specialista che ha uno strato interno di carbonio, questo aiuta a proteggere la carta da pieghe e strappi. Nella nostra epoca digitale, alcuni mazzi rimanere puramente cyber-ponti, con almeno uno dei piani progettata per l’ambiente mobile.

La maggior parte dei ponti (sia cartacea e informatica) di solito hanno un ritorno comune, anche se alcune carte molto presto sembrano aver avuto indietro le immagini varie.

carte extra

Carte bianche apparirà in alcuni mazzi, perché un ponte è tipicamente stampato su un foglio abbastanza grande per ottanta carte. Come un mazzo tipico ha 78 carte, gli editori spesso utilizzare una delle carte in più per una sorta di informazione, pubblicità, e, a volte lasciare vuota l’altra.

Alcuni lettori hanno scelto di utilizzare la scheda in bianco nelle loro letture , assegnandogli una serie di possibili significati, come ‘le possibilità riflettono una tela bianca’.

Altri mazzi hanno anche aggiunto diverse carte vincenti , uno dei primi è il 97-card modello di Minchiate italiana. Il modo in cui questi sono stati aggiunti varia da ponte a ponte. Gli esempi includono affermazioni che in precedenza ‘perso’ le carte ora completare il ponte, o vari disegni sono stati fatti per la stessa carta e inclusi nel set (ad esempio, i tre maghi della Crowley-Harris deck ), o semplicemente che uno (o più card) supplementare esemplifica alcune qualità essenziale del ponte in questione.

Come una tradizione vivente, alcuni hanno visto l’aggiunta di carte a titolo esemplificativo uno sviluppo continuo, mentre altri vede nella stessa azione una diminuzione dei tarocchi e la mancanza di comprensione di questa stessa tradizione vivente.

Le carte e il loro significato

Il seguente è un elenco di carte in un mazzo di tarocchi tipica (anche se c’è qualche variazione tra ponti) con link a pagine separate per ogni scheda.

Trumps

I trionfi sono spesso indicati come atouts o arcani maggiori . Numerazione e titoli molto d’antichi mazzi non sembra, e di quelli che mostrano due, le differenze di ordinamento, la resa delle immagini e titolazione si verifica. Tuttavia, la standardizzazione sembra essere avvenuto con lo sviluppo di ciò che è venuto per essere indicato come modello di Marsiglia . Le variazioni, per essere sicuri, continua a verificarsi tra i ponti, e il ventesimo secolo ha visto una preponderanza di ponti che, per esempio, comunemente scambiare la numerazione (e quindi la posizione relativa) di giustizia e Forza.

comune o pattern ‘Marseille’

Io 

II

III

IIII

V

VI

VII

VIII

VIIII

X

XI

1 

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

Bateleur (spesso anche dal titolo ‘Mago’) 

Papessa (spesso anche dal titolo ‘Papessa’)

Imperatrice

Imperatore

Papa (spesso anche dal titolo ‘Ierofante’)

Lover (s)

Carro

Giustizia

Eremita

Wheel of Fortune

Forza

XII 

XIII

XIIII

XV

XVI

XVII

XVIII

XVIIII

XX

XXI

12 

13

14

15

16

17

18

19

20

21

Appeso 

Morte

Temperanza

Diavolo

‘Maison Dieu’ (spesso anche dal titolo ‘Torre’)

Stella

Luna

Sole

Giudizio

Mondo

Fool (talvolta numerata 0 o XXII)

Corte carte e carte numerali

Questi, formando le altre quattro semi in aggiunta a quanto sopra trionfi , sono talvolta indicate collettivamente come arcana minore . Nella lista qui sotto, la traduzione in inglese dei nomi più antichi semi sono utilizzati. Per le figure, ‘Knight’ è stato utilizzato di preferenza alla più accurata ‘Cavalier’ (o ‘cavaliere’), e ‘Valet’ come la resa più accurata la denominazione più comune come ‘Pagina’. Va notato che numerose altre alternative titular sono stati usati sulle migliaia di mazzi diversi che sono stati progettati.

 

 

Bastoni

anche comunemente denominato ‘bacchette’

  • Re di Bastoni
  • Regina di Bastoni
  • Cavaliere di Bastoni
  • Valet di Bastoni

 

  • Dieci Bastoni
  • Nove Bastoni
  • Otto Bastoni
  • Sette Bastoni
  • Sei Bastoni
  • Cinque Bastoni
  • Quattro Bastoni
  • Tre Bastoni
  • Due Bastoni
  • Asso di Bastoni
 

Coppe

Inoltre, a volte denominati ‘Calici dei

  • Re di Coppe
  • Regina di Coppe
  • Cavaliere di Coppe
  • Valet di Coppe

 

  • Dieci Coppe
  • Nove Coppe
  • Otto Coppe
  • Sette Coppe
  • Sei Coppe
  • Cinque Coppe
  • Quattro Coppe
  • Tre tazze
  • Due Coppe
  • Asso di Coppe

 

 

Coins

anche noto come ‘negazionisti’ o ‘Denari’

  • Re di Denari
  • Regina di Denari
  • Cavaliere di Denari
  • Valet di Denari

 

  • Dieci Coins
  • Nove Coins
  • Otto monete
  • Sette Coins
  • Sei monete
  • Cinque Monete
  • Quattro Coins
  • Tre Coins
  • Due Monete
  • Asso di Denari
 

Swords

anche comunemente denominato ‘Epées’

  • Re di Spade
  • Regina di Spade
  • Cavaliere di Spade
  • Valet of Swords

 

  • Dieci Swords
  • Nine Swords
  • Otto Swords
  • Seven Swords
  • Sei Swords
  • Cinque Swords
  • Four Swords
  • Tre Spade
  • Due Spade
  • Asso di Spade

pagina in costruzione 

2 risposte a Tarocchi di Bologna

  1. BeatriceNo Gravatar scrive:

    Too many compliments too little space, tahnks!

  2. monica x Syusy BladyNo Gravatar scrive:

    Buongiorno a voi, potreste inviarci o inviare ai vostri contatti questo nostro invito? Cerchiamo cartomanti e astrologi per questa iniziativa.
    Un grande saluto,
    Monica

    Gentilissimi,
    sono Monica Paparatto e mi occupo su incarico di Syusy Blady (Turisti per Caso) della organizzazione dell’evento:
    NOMAD DANCE FEST ON TOUR – Fiesta Nomadas che si terrà a Bologna dal 21 al 24 giugno prossimi, in collaborazione con Maya Devi Mudra e il Nomad Dance Fest.
    Vi scrivo perché saremo interessati ad annoverarvi tra i nostri espositori nello spazio “Nomad Bazaar” che sarà allestito nell’ambito dell’evento. Per il tipo di manifestazione e per i canali pubblicitari che saranno coinvolti (soprattutto quelli relativi a Turisti e Velisti per caso), oltre che per il particolare seguito che ha Syusy Blady, (rinnovato dalla apparizione televisiva recente di Slow Tour, che ha avuto grande successo di pubblico e verrà replicato in ottobre), crediamo che un piccolissimo investimento quale quello richiesto per la presenza all’interno del “bazaar” potrebbe avere un grande ritorno ed utilità per la promozione della vostra attività e del vostro prodotto. Il costo per la presenza dal giovedì sera (inaugurazione della manifestazione) fino alla domenica (giornata di chiusura) è di € 150 (comprende il pasto serale per un espositore).
    Siamo consci che questo è un periodo particolare per tutti, sicuramente difficile… Siamo altrettanto convinti che non ci si possa fermare per questo, anzi che una maggiore energia ed iniziativa sia richiesta per promuovere e consolidare la propria attività.
    Vi ringrazio sin d’ora per la vostra attenzione e vi allego traccia del comunicato stampa dove troverete maggiori dettagli del tipo di iniziativa, oltre ad alcuni dei link ai siti di riferimento menzionati.
    Vi contatterò nei prossimi giorni. Per qualsiasi chiarimento o informazione ulteriore potete contattarmi per email oppure al mio n. di cellulare che troverete in calce.
    Un caro e cordiale saluto,
    Monica Paparatto
    http://turistipercaso.it
    http://www.velistipercaso.it
    http://fiestanomadas.blogspot.it

    Monica Paparatto – Collaboratrice Per Caso Srl
    Bologna – Milano Cell. 3483610155
    mail redazione@nomadizziamoci.it
    gazzapazza@gmail.commonicapaparatto@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.