tajarin con il sugo alla salsiccia di Bra

No Gravatar

Tajarin con il sugo alla salsiccia di Bra

di Le maestre dell’AICI // 19 aprile 2011

Un primo primo piatto tradizionale del Piemonte. Prova anche tu a fare i tajarin, pasta fresca lunga, seguendo questa ricetta spiegata nella lezione Pasta regionale della Scuola di Cucina

 

Tajarin alla salsiccia
  • Se preferisci, guarda la video ricetta dei tajarin con il sugo di salsiccia di Bra

    INGREDIENTI per 6 persone

    Per la pasta:
    400 gr farina di frumento 00
    100 gr semola rimacinata di grano duro
    4 uova intere e 5 tuorli d’uovo
    Olio extravergine di oliva
    Sale
    Semola o farina gialla per infarinare
    Per il sugo:
    300 gr salsiccia di Bra
    200 gr carne magra di vitello tritata
    200 gr di passata di pomodoro rustica
    1 scalogno
    1\2 carota
    1\2 costa di sedano
    1 ciuffo di salvia – 1 rametto di rosmarino
    1 foglia di alloro
    1 bicchiere di vino rosso o rosato
    Olio extravergine di oliva

    Per il sugo
    Preparate un trito di scalogno, carota e sedano e fatelo appassire in un tegame con tre cucchiai di olio evo.
    Unite la carne di vitello tritata e fatela rosolare per qualche minuto, bagnate con il vino e lasciate evaporare, aggiungete la foglia di alloro ed un trito di salvia e rosmarino , quindi salate e pepate. Sbriciolate la salsiccia,unitela alla preparazione e fatela saltare brevemente.
    A questo punto aggiungete la passata di pomodoro rustica e continuate la cottura a fuoco moderato.
    Controllate di tanto in tanto la fluidità aggiungendo eventualmente del brodo o del vino bollente. Salate e pepate a piacimento.
    Per i tajarin
    Versate la farina setacciata a fontana sulla spianatoia, rompete al centro le uova, l’olio extravergine di oliva,salate ed impastate energicamente a lungo finché la pasta non risulterà elastica e compatta. Avvolgete il panetto di pasta in pellicola e lasciatela riposare
    per almeno mezz’ora. Tirate la pasta a sfoglie con l’apposita macchina, lasciatela riposare per un paio di minuti ,
    quindi ripassare i fogli per ottenere una sfoglia sottilissima.
    A questo punto si ricavano i tajarin utilizzando l’apposita macchina , oppure si arrotolano i rettangoli di sfoglia e si tagliano con il coltello in striscioline della larghezza di 2-3 mm.
    Allargate i tajarin su un canovaccio infarinato e lasciateli asciugare.
    Cuoceteli al dente in abbondante acqua salata e conditeli con il sugo alla salsiccia di Bra.

  • TAG: primi piatti,  cucina regionale,  pasta fresca,

 

 

 

Valentina tarocchi:
La tua cartomante di fiducia:
Interpretazione dei sogni:
Oroscopo Maggio 2011:
Eros Oroscopo:
Chat cartomanzia online gratis:
Chat tarocchi online gratis
:
Oroscopo in amore gratis
:
Astrologia:
Transiti Maggio 2011:

Info su Valentina

La vera storia di Valentina. Molto conosciuta nella sua zona di residenza, è apprezzata soprattutto per la sua infinita pazienza e costanza nell’aiutare tutti coloro che soffrono e si rivolgono a lei. Ricevette la “PARTICOLARE” sensibilità, quando, ancora bambina, accudiva la Nonna materna, gravemente malata, con gradevoli attenzioni. La Nonna mancò all’affetto dei suoi cari, ma la sua “PARTICOLARE sensibilità” passò alla piccola Valentina, che a stento se ne rese conto. Con il tempo, lo studio intenso, e grandi sacrifici, le caratteristiche si sono rivelate sempre più forti e precise. Un giorno, ad esempio, fu contattata per avere notizie di un fidanzato di cui non si avevano più notizie da oltre due anni. Il ragazzo fu prontamente rintracciato telefonicamente. Lui ignaro lavorava negli Stati Uniti. La sua sensitività è sfruttata per la ricerca di persone amate, oltre a fedeli amici animali e agli oggetti smarriti. Alla fine degli anni novanta organizzò, nel capoluogo Lombardo, come docente, un importante corso di cartomanzia rivolto a coloro che volevano approfondire le conoscenze sulla divinazione di TAROCCHI e SIBILLE. Ancora oggi le sue dispense sono utilizzate per chiarire ogni dubbio ai meno esperti. Agli inizi del nuovo secolo sono aumentate le collaborazioni con famose sensitive e veggenti, di fama internazionale, ed ancora oggi questi sviluppi sembrano non fermarsi mai, anzi danno sempre maggiori soddisfazioni. Negli ultimi anni, amici astrologi si sono avvicinati a lei ed alcuni in particolare toccano con mano la sua accuratezza e puntualità nelle precise soluzioni ai quesiti sempre risolti. Noti imprenditori, quotidianamente, si rivolgono a lei per ottenere approfonditi sondaggi commerciali, per conoscere l’eventuale solvibilità dei loro clienti, o conoscere la lealtà dei propri collaboratori. Ora siamo nell’era medianica, questa popolarità si è sensibilmente allargata, grazie ai moderni mezzi di telecomunicazione, è possibile così avere contatti con Lei da qualsiasi parte del mondo, anche se si risiede in un luogo remoto. Con tutti i mezzi che la moderna tecnologia ci mette a disposizione non potete non comunicare con Valentina. Tutti i giorni accoglierà le Vostre richieste e risponderà senza indugio ai Vostri quesiti. Un abbraccio, Valentina. http://www.centrostudipianetacielo.it
Questa voce è stata pubblicata in La prova del Cuoco e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.