Svezzamento

No Gravatar

Quando rifiuta il cibo, 

Le prime pappe sono un’incognita per tutte le mamme e non tutte sono preparate psicologicamente al rifiuto del cibo da parte del proprio bimbo. Anzi la reazione emotiva comune è quella di preoccuparsi eccessivamente e di soffrire. E’ interessante cercare di capire perchè un rifiuto che ci può stare benissimo, visto che sono le prime volte che il pargolo mangia roba solida, provochi reazioni così esagerate e negative nelle mamme. Se una mamma viene colta da questa sensazione di dolore allora probabilmente sente di essere rifiutata lei stessa, cioè respingere il nutrimento significa per la mamma che il suo bimbo la rifiuta. In senso lato è in certo modo comprensibile, soprattutto per chi allatta al seno, però basterebbe un pizzico, in questo caso, di razionalità per comprendere che il rifiuto delle prime pappe è una condizione normale, anzi che denota una voglia forte di restare attaccati alla tetta della mamma. Molte volte quel disagio di fronte al rifiuto nasconde anche la paura di non sapere affrontare la situazione che viene vista spesso più tragica di quello che è. Pensiamo comunque che i bimbi sanno da soli quando hanno fame addirittura più di noi, perchè non sono sommersi da tutte le convenzioni, i disagi, le abitudini che schiacciano noi adulti.

 

Come iniziare uno svezzamento,
la floriterapia in aiuto,

Le prime pappe sono un’incognita per tutte le mamme e non tutte sono preparate psicologicamente al rifiuto del cibo da parte del proprio bimbo. Anzi la reazione emotiva comune è quella di preoccuparsi eccessivamente e di soffrire. E’ interessante cercare di capire perchè un rifiuto che ci può stare benissimo, visto che sono le prime volte che il pargolo mangia roba solida, provochi reazioni così esagerate e negative nelle mamme. Se una mamma viene colta da questa sensazione di dolore allora probabilmente sente di essere rifiutata lei stessa, cioè respingere il nutrimento significa per la mamma che il suo bimbo la rifiuta. In senso lato è in certo modo comprensibile, soprattutto per chi allatta al seno, però basterebbe un pizzico, in questo caso, di razionalità per comprendere che il rifiuto delle prime pappe è una condizione normale, anzi che denota una voglia forte di restare attaccati alla tetta della mamma. Molte volte quel disagio di fronte al rifiuto nasconde anche la paura di non sapere affrontare la situazione che viene vista spesso più tragica di quello che è. Pensiamo comunque che i bimbi sanno da soli quando hanno fame addirittura più di noi, perchè non sono sommersi da tutte le convenzioni, i disagi, le abitudini che schiacciano noi adulti.

 

 

Info su Valentina

La vera storia di Valentina. Molto conosciuta nella sua zona di residenza, è apprezzata soprattutto per la sua infinita pazienza e costanza nell’aiutare tutti coloro che soffrono e si rivolgono a lei. Ricevette la “PARTICOLARE” sensibilità, quando, ancora bambina, accudiva la Nonna materna, gravemente malata, con gradevoli attenzioni. La Nonna mancò all’affetto dei suoi cari, ma la sua “PARTICOLARE sensibilità” passò alla piccola Valentina, che a stento se ne rese conto. Con il tempo, lo studio intenso, e grandi sacrifici, le caratteristiche si sono rivelate sempre più forti e precise. Un giorno, ad esempio, fu contattata per avere notizie di un fidanzato di cui non si avevano più notizie da oltre due anni. Il ragazzo fu prontamente rintracciato telefonicamente. Lui ignaro lavorava negli Stati Uniti. La sua sensitività è sfruttata per la ricerca di persone amate, oltre a fedeli amici animali e agli oggetti smarriti. Alla fine degli anni novanta organizzò, nel capoluogo Lombardo, come docente, un importante corso di cartomanzia rivolto a coloro che volevano approfondire le conoscenze sulla divinazione di TAROCCHI e SIBILLE. Ancora oggi le sue dispense sono utilizzate per chiarire ogni dubbio ai meno esperti. Agli inizi del nuovo secolo sono aumentate le collaborazioni con famose sensitive e veggenti, di fama internazionale, ed ancora oggi questi sviluppi sembrano non fermarsi mai, anzi danno sempre maggiori soddisfazioni. Negli ultimi anni, amici astrologi si sono avvicinati a lei ed alcuni in particolare toccano con mano la sua accuratezza e puntualità nelle precise soluzioni ai quesiti sempre risolti. Noti imprenditori, quotidianamente, si rivolgono a lei per ottenere approfonditi sondaggi commerciali, per conoscere l’eventuale solvibilità dei loro clienti, o conoscere la lealtà dei propri collaboratori. Ora siamo nell’era medianica, questa popolarità si è sensibilmente allargata, grazie ai moderni mezzi di telecomunicazione, è possibile così avere contatti con Lei da qualsiasi parte del mondo, anche se si risiede in un luogo remoto. Con tutti i mezzi che la moderna tecnologia ci mette a disposizione non potete non comunicare con Valentina. Tutti i giorni accoglierà le Vostre richieste e risponderà senza indugio ai Vostri quesiti. Un abbraccio, Valentina. http://www.centrostudipianetacielo.it
Questa voce è stata pubblicata in Essere Mamma e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.