Terromoto in Emilia Romagna

No Gravatar

SEGUI LA DIRETTA
Si aggrava il bilancio

Salgono a 6 le vittime del terremoto in Emilia

Vota:

Votata: 45volte,

Indice di gradimento: 3.22

Sei morti (quattro operai e due donne): si aggrava il bilancio del terremoto di magnitudo 6 che ha colpito l’Emilia Romagna.

  • Condividi:
  • Ok Notizie
  • Technorati
  • Virgilio
  • Stampa
  • Segnala
  • Dimensioni originali
  • Zoom +
  • Zoom + +
I soccorsi a un ferito dopo le scosse di terremoto a Finale Emilia I soccorsi a un ferito dopo le scosse di terremoto a Finale Emilia 

Roma, 20-05-2012

Sei morti e oltre 200 interventi richiesti ai centralini del 118 tra Modena e Ferrara. Si aggrava il bilancio del terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna.

Oltre ai tre operai rimasti schiacciati nel crollo dei capannoni di Ponte Rodoni di Bondeno e di Sant’Agostino (Ferrara), il sisma ha causato anche il malore che ha provocato la morte di una donna tedesca di 37 anni a Sant’Alberto di San Pietro in Casale (Bologna).

Un altro operaio è morto nel crollo del tetto della fonderia Tecopress di Dosso, frazione di Sant’Agostino.

Una ultracentenaria è morta a Sant’Agostino, nel Ferrarese, a causa di un malore provocato dallo spavento per il forte terremoto che ha fatto tremare l’Emilia-Romagna e tutto il Nord Italia.

La scossa e’ stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 4.04, seguita da due repliche di intensita’ minore: una di 3.3 alle 5.35 e un’altra di 2.9 alle 5.44.

L’epicentro nella pianura padana emiliana, una decina di chilometri di profondita’ dal suolo, 36 chilometri a nord da Bologna – dove la gente e’ scesa in strada per la paura ma non si registrano particolari problemi.

I danni principali nelle province di Modena e Ferrara, dove si registrano numerosi crolli a chiese ed edifici storici.

Regolari le operazioni di voto nei quattro comuni dell’Emilia-Romagna chiamati al ballottaggio.

Pubblicità

Clicca!

Notizie collegate

Vertice della Protezione civile

Gabrielli è a Ferrara

Il Capo Dipartimento della Protezione civile, Franco Gabrielli, è in Prefettura a Ferrara per un vertice sull’emergenza terremoto. “Ci sono danni significativi soprattutto al patrimonio culturale ed ecclesiastico sia in provincia di Ferrara, soprattutto a Sant’Agostino, sia di Modena dove Finale Emilia è stata la cittadina più colpita”.

Sisma in Emilia

Chi sono le vittime

Lavoravano al reparto monocottura della Sant’Agostino Ceramiche i due operai morti a causa del terremoto che ha fatto crollare il tetto della fabbrica. E un operaio marocchino di 29 anni è morto a Ponte Rodoni, località di Bondeno, in provincia di Ferrara. Lavorava in un’azienda di polistirolo espanso, è stato colpito in testa da una trave.

La piccola era sotto le macerie a Finale Emilia

Salva una bimba grazie all’allarme lanciato da New York

A far scattare l’allarme e’ stata una telefonata al 113 di Roma fatta da un medico italiano che si trova a New York, il quale era stato contattato poco prima da una conoscente emiliana. La donna aveva riferito della presenza della bambina sotto le macerie. E la macchina dei soccorsi e’ scattata immediatamente.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.