Irene, l’uragano è a New York

No Gravatar

Gli edifici più alti iniziano ad oscillare

L’uragano Irene è a New York

Il sindaco Bloomberg, parlando in tv, ha detto “Adesso tutti dovrebbero andare dentro e restare lì. Tenete conto degli avvisi”.

  • Condividi:
  • Ok Notizie
  • Technorati
  • Virgilio
  • Stampa
  • Segnala
  • Dimensioni originali
  • Zoom +
  • Zoom + +
New YorkNew York 

New York, 28-08-2011

 

L’uragano Irene è arrivato a New York. Gli edifici più alti iniziano a oscillare. “Comincio ad avere un po’ di mal di mare e sento la casa muoversi anche se mi stendo sul letto”, racconta Anton Williams, studente 25enne rimasto nel suo appartamento al 34mo piano di un palazzo di Manhattan.

Il sindaco di New York Michael Bloomberg, parlando in tv, ha detto che l’estremita’ dell’uragano è già sulla citta, e parlando alla popolazione ha detto “Adesso tutti dovrebbero andare dentro e restare lì. Tenete conto degli avvisi”.

Il picco dell’uragano sulla Grande Mela è previsto dalle prime ore del mattino e il passaggio dovrebbe durare fino al pomeriggio di domani.

Nelle ultime ore le condizioni meteorologiche sulla Grande Mela sono vistosamente peggiorate. La pioggia si fa sempre più battente e il vento sempre più forte. La città ha assunto un aspetto davvero spettrale. Nelle strade non c’è nessuno e i grattacieli sono poco illuminati. Le autorità invitano alla prudenza, a non uscire di casa e a non stare vicino alle finestre.

9 vittime
Nove finora le vittime, fra le quali un bambino di 11 anni, nelle aree già colpite in North Carolina, il primo stato su cui si è abbattuto l’uragano e Virginia. Nei due Stati un milione di abitazioni sono rimaste senza elettricità. Sulla costa orientale fra Washington e New York già piove da diverse ore e c’è stata anche una scossa di terremoto di magnitudo 2,9.

Nella Grande Mela 370 mila persone hanno avut l’ordine di lasciare la città, ma molti hanno preferito restare, magari dopo aver fatto ingenti scorte di cibo e beni di conforto in supermercati e negozi.

Si spegne da solo reattore nucleare del Maryland

Un reattore nucleare a Calvert Cliffs, sulla costa del Maryland, si e’ spento automaticamente in conseguenza dei forti venti portati dall’uragano. Mark Sullivan, portavoce della Constellation Energy Nuclear Groupd, la compagnia che gestisce l’impianto – secondo quanto riporta la Cnn – ha dichiarato “L’impianto e’ al sicuro; non c’e’ alcuna conseguenza sui dipendenti o sui residenti. Non c’e’ alcuna minaccia”.

Due milioni di case e negozi senza elettricità

Sono circa due milioni le case e i negozi degli Stati Uniti rimasti, fino a questo momento senza energia elettrica per il passaggio dell’uragano lungo la East Coast.

Sale il livello dell’acqua
Il livello dell’acqua si sta alzando nella zona compresa fra il Maryland e New York. Lo riferisce il Centro nazionale degli Stati Uniti per gli uragani. A Ocean city, in Maryland, il livello è salito di 98 centimetri; a Cape May, in New Jersey, è aumentato di 1,04 metri e nel porto di New York il livello dell’acqua è salito di 1,07 metri.

Pubblicità

Clicca!

Notizie collegate

Pronto un piano di emergenza

Arriva Irene, allarme a New York

Il sindaco Michael Bloomberg annuncia: la “Grande Mela” si sta “preparando al peggio”, allestendo rifugi e testando agenzie di pronto intervento in attesa dell’uragano che ha colpito Portorico, Repubblica Dominicana, Haiti e le Bahamas. E che ora si avvicina alla costa americana.

Prime vittime. Colpita la costa Usa

Irene. Allerta a New York e nel North Carolina

Obama: le prossime ore saranno difficili. L’uragano Irene si abbatte sulle coste del North Carolina e fa le prime vittime, almeno cinque, tra cui un bambino. Declassato a categoria 1, Irene resta in ogni caso forte con venti di 136 chilometri all’ora. Oltre un milione senza luce.

A New York evacuazione per 370 mila

Irene perde forza ma fa paura

Declassato a categoria 1 ma resta pericoloso. A New York stop ai trasporti pubblici, vietato l’uso di ascensori, evacuati in 7mila dagli ospedali in aree a rischio. Il Presidente Obama firma lo stato d’emergenza. Bloomberg, prepararsi al peggio.

Info su Valentina

La vera storia di Valentina. Molto conosciuta nella sua zona di residenza, è apprezzata soprattutto per la sua infinita pazienza e costanza nell’aiutare tutti coloro che soffrono e si rivolgono a lei. Ricevette la “PARTICOLARE” sensibilità, quando, ancora bambina, accudiva la Nonna materna, gravemente malata, con gradevoli attenzioni. La Nonna mancò all’affetto dei suoi cari, ma la sua “PARTICOLARE sensibilità” passò alla piccola Valentina, che a stento se ne rese conto. Con il tempo, lo studio intenso, e grandi sacrifici, le caratteristiche si sono rivelate sempre più forti e precise. Un giorno, ad esempio, fu contattata per avere notizie di un fidanzato di cui non si avevano più notizie da oltre due anni. Il ragazzo fu prontamente rintracciato telefonicamente. Lui ignaro lavorava negli Stati Uniti. La sua sensitività è sfruttata per la ricerca di persone amate, oltre a fedeli amici animali e agli oggetti smarriti. Alla fine degli anni novanta organizzò, nel capoluogo Lombardo, come docente, un importante corso di cartomanzia rivolto a coloro che volevano approfondire le conoscenze sulla divinazione di TAROCCHI e SIBILLE. Ancora oggi le sue dispense sono utilizzate per chiarire ogni dubbio ai meno esperti. Agli inizi del nuovo secolo sono aumentate le collaborazioni con famose sensitive e veggenti, di fama internazionale, ed ancora oggi questi sviluppi sembrano non fermarsi mai, anzi danno sempre maggiori soddisfazioni. Negli ultimi anni, amici astrologi si sono avvicinati a lei ed alcuni in particolare toccano con mano la sua accuratezza e puntualità nelle precise soluzioni ai quesiti sempre risolti. Noti imprenditori, quotidianamente, si rivolgono a lei per ottenere approfonditi sondaggi commerciali, per conoscere l’eventuale solvibilità dei loro clienti, o conoscere la lealtà dei propri collaboratori. Ora siamo nell’era medianica, questa popolarità si è sensibilmente allargata, grazie ai moderni mezzi di telecomunicazione, è possibile così avere contatti con Lei da qualsiasi parte del mondo, anche se si risiede in un luogo remoto. Con tutti i mezzi che la moderna tecnologia ci mette a disposizione non potete non comunicare con Valentina. Tutti i giorni accoglierà le Vostre richieste e risponderà senza indugio ai Vostri quesiti. Un abbraccio, Valentina. http://www.centrostudipianetacielo.it
Questa voce è stata pubblicata in Astrologia, News 24 e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.