I Rituali della Settimana dal 26 Maggio all’1 Giugno 2016

No Gravatar

LUNA

Rituali e incantesimi di ogni tipo vanno eseguiti durante la fase lunare a loro più congeniale, affinché l’energia della Luna possa favorirne la realizzazione. E’ infatti risaputo che la scelta del momento sbagliato può indebolire o addirittura annullare l’efficacia di un rito.

LUNA CRESCENTE
Quando la Luna è nella fase che va dalla Luna Nuova al Primo Quarto dobbiamo eseguire i rituali per ottenere risultati immediati legati all’amore, l’amicizia, il fascino personale e la salute.
Quando la Luna è nella fase che va dal Primo Quarto alla Luna Piena i rituali servono ad ampliare il potere di oggetti, persone e situazioni.
In questo periodo la Luna è favorevole a tutto ciò che è nuovo e sta per iniziare, agli accordi, ai nuovi progetti, al concepimento dei figli e all’accrescimento in senso lato.

LUNA PIENA O PLENILUNIO
Quando la Luna è Piena si trova nella fase del suo massimo splendore, e quindi possiamo eseguire qualsiasi rituale certe del suo successo. I risultati arrivano in breve tempo, i problemi si risolvono alla svelta, e il nostro potere personale viene notevolmente rafforzato.
In questo periodo la Luna è favorevole all’inizio di un corso di studi, alla conferma dei nostri desideri e al compimento di tutti i progetti che hanno come scopo l’abbondanza e la fertilità.

LUNA CALANTE
Quando la Luna è nella fase che va dal Plenilunio all’Ultimo Quarto possiamo eseguire rituali per allontanare i nemici, eliminare gli ostacoli che rallentano il nostro cammino, porre fine a un legame sbagliato e nocivo di amore o amicizia.
Quando la Luna è nell’Ultimo Quarto e scivola nel buio prima di diventare Nuova, possiamo eseguire rituali per distruggere cose e persone, eliminare qualsiasi forma di negatività e avviare progetti che richiedono molto tempo per realizzarsi.
In questa fase la Luna è favorevole all’interruzione di abitudini negative e dannose, alla fine di relazioni nocive o che non hanno più ragione di esistere, alla fine e alla riduzione.

LUNA NUOVA O NOVILUNIO
Quando la Luna è Nuova si eseguono i rituali che eliminano le negatività e gli ostacoli, e ci proteggono dai malefici e dalle mire occulte.
La Luna Nuova è la Luna dei cambiamenti, ed è in questa fase che i rituali svolti in precedenza garantiscono i massimi risultati. Sono favorite attività come lo studio, la divinazione e la meditazione.
Se in un mese la Luna Nuova avviene due volte, la seconda volta prende jl nome di Luna Nera.

26 maggio, giovedì

  • Luna Calante in Capricorno fino alle 16:26 e in Acquario dalle 16:27

Il giovedì è il giorno di Giove e dei rituali legati all’amicizia, alle soddisfazioni in tutti i settori della vita e alla salute.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA BLU o AZZURRA.
Questo rito di PULIZIA DALLE CONSEGUENZE DI UNA AMICIZIA NEGATIVA ti aiuta a liberarti dai pensieri negativi e da tutto il male causato dal contatto con una persona che ritenevi amica e provava invece solo rancore e invidia nei tuoi confronti.
Ti servono una vasca da bagno, oli essenziali purificanti (eucalipto e limone sono i più indicati), 1 candela bianca, 1 penna, 1 foglietto di carta, la maglietta o il vestito che più ti fanno sentire a tuo agio, un piccolo braciere (puoi usare anche un recipiente qualsiasi che non prenda fuoco, come un pentolino di terracotta che userai solo per i tuoi rituali).
Riempi la vasca di acqua calda e aggiungi 30 gocce di olio essenziale di eucalipto e 30 gocce di olio essenziale di limone.
Mentre l’acqua scorre accendi la candela bianca.
Immergiti nell’acqua e fissando la fiammella della candela bianca visualizza tutto ciò che di negativo ti ha fatto quella persona, dai tradimenti alle scortesie, dai dispetti più banali alle parole cattive che ti ha detto o che ha detto ad altri parlando di te. Senza staccare gli occhi dalla fiamma visualizza la montagna nera della negatività legata a questa persona e “guardala” mentre si fonde con la luce della candela per uscirne poi assolutamente pulita, chiara e luminosa.
Ripeti la visualizzazione fino ad avere la certezza di aver dissolto completamente la nube oscura di negatività creata dalla persona che desidera la tua infelicità.
Solo a questo punto puoi alzarti. Asciugati e infilati la maglia o il vestito o l’accappatoio che ti fanno sentire protetta e ben pulita, prendi la candela e seduta al tavolo della cucina scrivi tutto ciò per cui perdoni quella persona (in pratica metti per iscritto ciò che hai visualizzato mentre eri immersa nella vasca).
Finito di scrivere accosta il foglietto alla fiamma della candela e deponilo nel braciere. In questo modo hai eliminato i pensieri e le emozioni negative legate a un rapporto per te doloroso.
Attendi che la candela blu o azzurra si consumi fino alla fine senza spegnerla (lo stesso vale per la candela arancione accesa prima dell’inizio del rito).
Il rito è così concluso. Prima di dedicarti ad altro ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

27 maggio, venerdì

  • Luna Calante in Acquario.

Il venerdì è il giorno di Venere e dei rituali legati all’amore, le relazioni sociali, i viaggi e le vacanze.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA VERDE.
Questo rito di DISTACCO ti aiuta a dimenticare chi hai amato e ti ha lasciato o non ti corrisponde, e ti impedisce così di essere libera di incontrare il vero amore.
Ti servono 1 candela che ti rappresenta, del colore che preferisci; 1 candela nera, 1 candela grigia e 1 candela arancione.
Siediti al tavolo della cucina o in un angolo della casa dove sei certa di non essere disturbata. Chiudi gli occhi, inspira ed espira a fondo, e rilassati. Quando la tua mente è perfettamente sgombra puoi iniziare il rito.
Accendi la candela che ti rappresenta e afferma a voce alta: “Questa sono io, con i miei pregi e i miei difetti. Sono pronta a fare spazio nel mio cuore per tutto il bene che la vita sta per donarmi”.
Accendi la candela nera e afferma a voce alta: “Questi sono gli sbagli, le delusioni, i dolori e i tradimenti che hanno offuscato la mia vita amorosa. Tutta questa negatività è ora pronta ad abbandonarmi per sempre”.
Accendi la candela grigia e afferma a voce alta: “Tutto ciò che per me era negativo se n’è andato. La mia sfortuna si è dissolta per non tornare mai più”.
Accendi la candela arancione e afferma a voce alta: “Questa è l’energia positiva che sta per arrivare portando con sé nuovi amori, nuove amicizie, nuovi pensieri positivi, nuovi comportamenti che mi porteranno la felicità”.
Rimani seduta tranquilla a visualizzare l’energia negativa che si allontana e si dissolve con il fumo della candela nera e di quella grigia, e immergiti nel chiarore della luce buona della candela arancione. Fai spazio nel tuo cuore a tutte le novità piacevoli che stanno per allietare le tue giornate.
Attendi che le tre candele si consumino fino alla fine senza spegnerla (lo stesso vale per la candela verde accesa prima dell’inizio del rito).
Il rito è così concluso. Prima di dedicarti ad altro ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

28 maggio, sabato

  • Luna Calante in Acquario fino alle 23:05 e in Pesci dalle 23:06.

Il sabato è il giorno di Saturno e dei rituali legati al distacco, all’eliminazione delle cattive abitudini e dell’allontanamento delle persone negative.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA NERA.
Questo rito di ELIMINAZIONE ti aiuta ad abbandonare comportamenti e pensieri che ti danneggiano in qualsiasi maniera.
Ti servono 1 mela, un pizzico di sale e un pezzo di terra che non faccia parte del tuo giardino o che non sia troppo vicino a casa tua.
Prendi una mela, e dopo aver inspirato ed espirato a fondo per qualche minuto visualizza tutti i comportamenti e le abitudini di cui vuoi liberarti (la gelosia, l’avarizia, il vizio del fumo, la tendenza a spendere troppo, ecc.) come una nube nera che entra all’interno della mela stessa, occupandone ogni singolo atomo.
Dopo aver completamente svuotato la mente ed esserti liberata a livello interiore di tutto ciò che ritieni possa danneggiare in qualsiasi modo la tua vita scava un buco nel terreno largo e profondo esattamente quanto la mela.
Getta una manciata di sale nel buco, deponi poi la mela e ricoprila con la terra. Come ultimo gesto versa del sale in senso orario tutt’intorno al buco.
Attendi che la candela nera, che avrai lasciato in un angolo sicuro della casa, si spenga da sola.
Il rito è così concluso. Prima di dedicarti ad altro ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

29 maggio, domenica

  • Luna Calante in PesciUltimo Quarto alle ore 14:13.

La domenica è il giorno del Sole e dei rituali legati al denaro, alla sicurezza economica, al superamento degli ostacoli, all’appoggio di persone influenti e all’eliminazione dell’influenza negativa dei nemici.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA GIALLO ORO.
Questo rito per ELIMINARE L’ANSIA ti aiuta a vivere in maniera più serena e tranquilla dopo aver cancellato l’ansia che ti opprime e influenza in maniera negativa le tue giornate.
Ti servono una candela bianca e una pietra nera.
Siediti in un angolo tranquillo della casa, accendi la candela bianca, inspira ed espira più volte fino a essere completamente rilassata, e afferra poi con la mano destra (o la sinistra, se sei mancina) la pietra.
Visualizza tutte le situazioni in cui ti sei sentita giudicata, inadeguata o derisa di recente e che più ti hanno ferita, e immagina che il dolore, l’ansia e la paura che hai provato in quei momenti confluiscano nella pietra nera.
Quando hai l’impressione di aver svuotato il tuo cuore di tutta la negatività causata da tali emozioni negative e ti senti quindi più leggera, afferma ad alta voce: “Da questo momento non avrò più paura di essere giudicata o derisa dagli altri, sarò sempre consapevole del mio valore, non avrò mai più dubbi sulle mie capacità. Così è secondo le leggi di Madre Natura”.
Getta poi la pietra in un corso d’acqua.
Attendi che la candela bianca si consumi fino alla fine senza spegnerla (lo stesso vale per la candela giallo oro accesa prima dell’inizio del rito).
Il rito è così concluso. Prima di dedicarti ad altro ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

30 maggio, lunedì

  • Luna Calante in Pesci.

Il lunedì è il giorno della Luna e dei rituali legati alle riconciliazioni, il superamento dei conflitti, i viaggi e i cambiamenti.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA BIANCA.
Questo rito di PURIFICAZIONE ti aiuta a sgomberare il tuo cammino dagli ostacoli creati al tuo legame amoroso dall’invidia e le cattiverie delle persone negative con cui sei in contatto, rafforzando le tue difese interiori.
Ti servono 4 monetine e un pozzo o un corso d’acqua dove gettarle. Le monetine vanno pulite il più possibile sfregandole con uno spazzolino e del bicarbonato di sodio.
Vai davanti al pozzo o al corso d’acqua e rivolta a ovest prima di buttarvi dentro una monetina pronuncia ad alta voce la formula: “Io dono liberamente ciò che mi appartiene senza pretendere nulla in cambio”.
Girati ora verso nord, ripeti la formula “Io dono liberamente ciò che mi appartiene senza pretendere nulla in cambio” e getta la seconda monetina.
Girati ora verso est, ripeti la formula “Io dono liberamente ciò che mi appartiene senza pretendere nulla in cambio” e getta la terza monetina.
Girati infine verso sud, ripeti la formula “Io dono liberamente ciò che mi appartiene senza pretendere nulla in cambio” e getta la quarta monetina.
Il rito è così concluso.
Attendi che la candela bianca si consumi fino alla fine, senza spegnerla.
Prima di allontanarti dall’acqua ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

31 maggio, martedì

  • Luna Calante in Pesci fino alle 03:08, e in Ariete dalle 03:09

Il martedì è il giorno di Marte e dei rituali legati alle liti, i conflitti, le discussioni, qualsiasi forma di rivalità e il coraggio.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA ROSSA.
Questo rito di PROTEZIONE serve a caricare un cristallo in modo che portandolo sempre a contatto con il nostro corpo ci aiuti e protegga dalle cattive intenzioni dei nostri nemici.
Ti servono un ciondolo di cristallo, una tazzina di sale, un bastoncino di incenso al sandalo, una candela rossa, una candela bianca e una ciotola piena di acqua.
Accendi la candela rossa, la candela bianca e l’incenso, e dopo aver inspirato ed espirato a fondo svuotandoti del tutto la mente passa tre volte il ciondolo attraverso la fiammella prima della candela rossa, poi di quella bianca (per un totale quindi di sei volte), ripetendo ogni volta ad alta voce: “Io ti purifico con il potere del fuoco”.
Passa tre volte il ciondolo attraverso il fumo dell’incenso acceso ripetendo ogni volta ad alta voce: “Io ti purifico con il potere dell’aria”.
Spruzza poi per tre volte un po’ d’acqua sul cristallo ripetendo ogni volta: “Io ti purifico con il potere dell’acqua”.
Spargi infine per tre volte il sale sul cristallo ripetendo ogni volta: “Io ti purifico con il potere della terra”.
Visualizza l’energia di ciascuno dei quattro elementi, fuoco aria acqua terra, creando con essa una barriera protettiva che non lascerà mai passare alcuna negatività. Immagina che il potere dei quattro elementi confluisca ora nel tuo cristallo per non abbandonarti mai più. Porta sempre al collo il cristallo così caricato e la sua protezione non verrà mai meno.
Il rito è così concluso.
Attendi che le due candele rossa e bianca si consumino fino alla fine, senza spegnerle (lo stesso vale per la candela rossa accesa prima dell’inizio del rito).
Prima di dedicarti ad altre incombenze ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

1 giugno, mercoledì

  • Luna Calante in Ariete.

Il mercoledì è il giorno di Mercurio e dei rituali legati alla buona risoluzione delle questioni legali, la protezione dei propri averi, le arti, le scienze, l’aumento del giro d’affari, il commercio e la difesa contro gli inganni di ogni genere.
Prima di procedere con il rito accendi una CANDELA ARANCIONE.
Questo rito di PROTEZIONE serve a fare in mondo che la giustizia trionfi nelle questioni legali che ti vedono protagonista. Prima di iniziare il rituale è di fondamentale importanza che tu cancelli dal cuore e dalla mente qualsiasi desiderio di vendetta, e che non abbia in te alcun desiderio di fare del male al tuo rivale.
Ti servono 1 candela bianca, 1 foglio di carta bianca, una penna dall’inchiostro blu e un braciere.
Dopo il tramonto del sole siediti in un angolo tranquillo della casa dove sei sicura di non essere disturbata o interrotta.
Accendi la candela bianca, inspira ed espira a fondo più volte in modo da rilassarti completamente, e visualizza gli eventi che hanno portato ai tuoi problemi legali.
Dopo aver rivisto in ogni singolo dettaglio l’intera storia che ti vede protagonista, scrivi sul foglio di carta: “In nome della giustizia io chiedo vengano riparati i torti che mi sono stati fatti, e vengano da tutti riconosciute la mia onestà e la mia perfetta buonafede”.
Non appena hai finito di scrivere piega il foglio in modo che assuma la forma di un quadrato, disegnaci sopra un triangolo e avvicinalo alla fiamma della candela affinché prenda fuoco.
Deponilo nel braciere, e mentre lo guardi bruciare ripeti per almeno tre volte: “Questa notte porti con sé la giustizia per me, e ogni torto che mi è stato fatto venga al più presto riparato”.
Il rito è così concluso.
Attendi che la candela bianca si consumi da sola, senza spegnerla (lo stesso vale per la candela arancione accesa prima dell’inizio del rito).
Prima di dedicarti ad altre incombenze ricordati di ringraziare Madre Natura per l’aiuto che ti concede, ora e sempre.

PER TROVARE LA TUA LUNA CALCOLA QUI IL TUO TEMA NATALE.

vero

 

Questa voce è stata pubblicata in Astrologia, Oroscopi della Luna e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha (test di controllo): * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.